Lavori di idraulica: quali si possono fare da soli?

0
idraulico

Il fai da te in ambito domestico si è diffuso tantissimo negli ultimi anni. Il motivo è legato soprattutto alla volontà di risparmiare. Premettendo il fatto che nessuno ha intenzione di sminuire la competenza dei professionisti, ricordiamo che, in ogni caso, esistono alcuni lavoretti che possono essere fatti anche da soli.

Quali sono? Nelle prossime righe di questo articolo, risponderemo assieme all’interrogativo cercando di inquadrare quali sono i principali lavori di idraulica che possono essere gestiti autonomamente. Chiaramente parleremo di eventualità non gravi, in quanto sappiamo bene che, quando la situazione si fa difficile, la prima cosa che si fa è cercare su Google un nominativo idraulico Milano per urgenze (o un professionista esperto nella città in cui ci si trova).

Tubo dell’acqua che perde

Il tubo dell’acqua che perde è un’emergenza idraulica che, se intercettata con la giusta tempestività, può essere risolta. Cosa bisogna fare di preciso? Il procedimento è molto semplice. Basta, infatti, essere consapevoli di dove si trova la valvola di intercettazione dell’acqua nella propria casa (nella maggior parte dei casi è in garage). Lo step successivo prevede il fatto di esercitarsi nel suo spegnimento, che deve essere il più rapido possibile.

Cassetta del wc a incasso che perde acqua

Un’altra problematica relativa all’aspetto idraulico che può manifestarsi a livello domestico è la perdita di acqua dalla cassetta del wc a incasso. Come si procede in questi casi (ricordiamo sempre che parliamo di interventi estremamente tempestivi)? Fondamentale in questi casi è analizzare il livello dell’acqua. Per farlo, bisogna controllare la situazione del tubo a forma di U presente all’interno del meccanismo. Nel momento in cui lo si guarda, ci si può trovare davanti a due situazioni:

  • Livello dell’acqua sopra la curva: in questi frangenti, molto probabilmente il problema è causato dal galleggiante.
  • Livello dell’acqua sotto la curva a U: in questo caso, invece, la problematica è legata alle altre componenti.

A livello pratico, si può procedere con la pulizia delle guarnizioni di chiusura. Si tratta di uno step in alcune circostanze fondamentale in quanto, di frequente, la problematica allo scarico del wc può essere dovuta a un loro allentamento, finanche all’usura.

Rubinetto che perde

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle problematiche idrauliche che si possono risolvere da soli! Oltre a quelle appena ricordate, è il caso di chiamare in causa un grande classico: il rubinetto che perde.

Cosa fare in questi casi? Le alternative sono diverse. Si può procedere alla sostituzione della rondella interna al rubinetto. Un’altra alternativa prevede il fatto di stringere, con l’aiuto di una chiave ad hoc, la base del rubinetto stesso.

Wc otturato

Un’eventualità a dir poco sgradevole che si può verificare in casa e che non sempre richiede l’intervento di un idraulico è il wc otturato. Come risolvere il problema? La risposta prevede diversi approcci. Si può, per esempio, versare una soluzione composta da bicarbonato e da un paio di bicchieri di aceto bianco.

Cosa si fa dopo? Si versa dell’acqua calda. Si tratta di uno step fondamentale, grazie al quale è possibile ottimizzare il livello di pressione. In questo modo, si crea una sorta di tappo grazie al quale è possibile sciogliere il tappo che ostruisce lo scarico.

Come già detto, sono diverse le alternative che si possono chiamare in causa quando si punta a sturare il wc da soli. Un’altra soluzione utile prevede il fatto di creare un gancio con una gruccia per abiti in modo da fare pressione sul blocco di sporcizia che blocca lo scarico del wc. Dopo averlo rimosso completamente, è sufficiente azionare lo sciacquone per eliminare eventuali residui e risolvere definitivamente il problema.

Concludiamo ricordando ancora una volta che, in casi gravi, è bene rivolgersi a un idraulico. Per sceglierlo, si possono tenere in considerazione criteri come la reputazione online e la chiarezza nel preventivo.