Matteo Berrettini: operazione alla mano per il tennista romano

0
Matteo Berrettini operato alla mano, che cosa è successo al tennista romano?

Sicuramente questo non si può definire il periodo migliore per la star del tennis italiana. Matto Berrettini, classe 1996, nato a Roma, si era prima dovuto fermare ad Acapulco per un dolore agli addominali e, recentemente, per un infortunio alla mano, non ha potuto giocare al secondo Masters 1000 della stagione contro Juan Manuel Cerundolo. Il tennista italiano quindi è stato costretto a ritirarsi, nonostante nei giorni precedenti avesse mostrato di esser pronto per scendere in campo a giocare. Adesso è arrivato il momento dell’ufficialità: Matteo Berrettini si è operato alla mano per risolvere la situazione particolarmente difficile.

Matteo Berrettini operato: che cos’è successo al tennista?

Non si sa ancora quali siano le cause dell’infortunio, ma Matteo Berrettini ha deciso di rompere il silenzio sui social tramite un post, per tranquillizzare i fan, parlando dell’intervento che ha effettuato per velocizzare i tempi di guarigione della mano e facendo intendere di non vedere l’ora di tornare in campo. Il tennista era stato costretto al forfait contro Cerundolo, al secondo Masters 1000 della stagione di tennis, in virtù dei suoi problemi.

Il post di Berrettini su Instagram

Le parole di Berrettini nel post su Instagram rassicurano i fan: “Dopo il ritiro dal torneo di Miami, a causa di un infortunio alla mano destra, io e il mio team abbiamo parlato con medici e specialisti – ha dichiarato Matteoavendo effettuato tutti i controlli e gli accertamenti del caso, ci hanno consigliato di procedere con una piccola operazione per garantire un rapido e completo recupero”. Ha poi continuato: “Oggi mi sono sottoposto all’operazione ed è andata molto bene. I medici e il mio team stanno già discutendo del programma per tornare in campo e, appena avremo un quadro più chiaro, vi fornirò maggiori aggiornamenti. Come sempre grazie mille per il vostro supporto”. Insomma presto si potrà Matteo tornare in campo, ancora più forte, con la speranza che possa vincere nei tornei internazionali più importanti.