#RIPTwitter, dimissioni di massa dopo ultimatum di Elon Musk: a rischio il futuro di Twitter

0
I dipendenti di Twitter abbandonano gli uffici dopo l'ultimatum di Elon Musk ed è subito caos: in tendenza l'hashtag #RIPTwitter. Ecco cosa succede.

I dipendenti di Twitter abbandonano gli uffici dopo l’ultimatum di Elon Musk e sul social network è subito caos: in tendenza l’hashtag #RIPTwitter. Ecco cosa succede.

Dimissioni di massa agli uffici di Twitter

Twitter ha visto un nuovo esodo di dipendenti giovedì 17 novembre, quando la società si è divisa sull’ultimatum imposto dal proprietario miliardario Elon Musk per il personale rimanente. Tutti i dipendenti sono stati chiamati a votare attraverso Google Moduli la loro adesione o meno al nuovo “Twitter 2.0”, che tra le altre cose prevederebbe lunghi orari di lavoro ad alta pressione. L’alternativa era il licenziamento.

I dipendenti che non hanno votato a favore del “nuovo corso” di Twitter hanno pubblicato sul social network utilizzando l’hashtag #LoveWhereYouWorked, annunciando che era il loro ultimo giorno di lavoro.

Il futuro di Twitter a rischio?

Tra coloro che hanno dato le dimissioni, anche numerosi ingegneri e figure di riferimento dell’azienda, ed è per questo che sono sorti i primi dubbi sull’effettiva possibilità per Twitter di continuare ad operare.

L’esodo di massa dagli uffici di Twitter ha avuto come conseguenza la demolizione di alcuni team chiave all’interno dell’azienda, anche di quelli che assicuravano quotidianamente il corretto funzionamento della piattaforma. In più, a lasciare il social network anche molti degli ingegneri reperibili ad ogni ora del giorno e della notte per interventi d’emergenza.

Elon Musk afferma di non essere “molto preoccupato”, poiché “le persone migliori sono rimaste”. Intanto, comunque, Twitter ha già dato inizio ad una campagna di assunzioni per la sostituzione della forza lavoro perduta.

#RIPTwitter, la preoccupazione degli utenti del social network e i meme di Elon Musk

La notizia relativa alla chiusura degli uffici di Twitter ha fatto il giro del social network in pochissimo tempo, scatenando il caos tra gli utenti preoccupati di dover abbandonare per sempre la piattaforma cinguettante.

Gli utenti di Twitter hanno mandato subito in tendenza l’hashtag #RIPTwitter, nel quale si alternano tweet che invitano a seguire il profilo su altre piattaforme (come Instagram, Tumblr e il poco conosciuto Mastodon, che sembra essere considerato l’alternativa a Twitter), utenti che si divertono con la condivisione di meme (che, ad esempio, paragonano la chiusura di Twitter all’affondamento del Titanic), e lo stesso Elon Musk che si unisce allo scompiglio generale condividendo a sua volta battute sulla questione.