USA: sparatoria al centro commerciale in Virginia, almeno 7 vittime

0
USA. 11 sparatorie in 10 giorni. L'ultima in un centro commerciale della Virginia: almeno 7 vittime e incerto il numero dei feiriti. Colpevole il direttore.

Ennesima sparatoria negli Stati Uniti: questa volta sono 7 le vittime della strage. Solo pochi giorni fa altre persone hanno perso la vita in un locale Lgbt.

Sparatoria in un Walmart della Virginia: cosa è accaduto

Secondo le ricostruzioni della polizia, sarebbero almeno 7 le vittime della strage che ha avuto luogo la sera del 22 novembre in un supermercato Walmart nello stato della Virginia.

Ad aprire il fuoco sembra sia stato il direttore del centro commerciale, che alla fine si sarebbe tolto la vita puntando l’arma da fuoco verso se stesso, finendo così per diventare una delle vittime della sparatoria di cui è stato anche responsabile.

Molti presenti sono rimasti feriti, mentre i motivi che hanno spinto il colpevole a sparare restano ancora un punto interrogativo.

Gli agenti di polizia avrebbero risposto alla segnalazione della sparatoria nel centro commerciale ricevuta intorno alle 22:15 del 22 novembre. La polizia è arrivata sul posto in poco più di mezz’ora ma una volta lì hanno solo potuto constatare il decesso delle vittime e dello stesso colpevole dell’attentato.

Bilancio ancora incerto per la strage in Virginia

Per adesso il numero di vittime sale a 7, incerto il numero dei feriti. Il bilancio secondo le autorità locali sarebbe tuttavia ancora incerto, in quanto potrebbero esserci persone all’interno del negozio intente a nascondersi dal pericolo. Nel peggiore dei casi, c’è la possibilità che all’interno della struttura ci siano anche altre vittime non ancora individuate.

Il portavoce Leo Kosinski ha detto durante una conferenza stampa: “Il negozio è molto grande e stiamo scandagliando tutto il locale per essere sicuri che non vi siano altri cadaveri o persone ferite nascoste”

Morto il principale sospettato della sparatoria in Virginia

Il principale sospettato della strage che ha avuto luogo in Virginia la scorsa notte era il direttore del centro commerciale, che secondo le ricostruzioni dei fatti avrebbe aperto il fuoco per poi rivolgere l’arma contro se stesso e togliersi infine la vita.

Il corpo del direttore sarebbe stato ritrovato dalla polizia riverso a terra fuori dal Walmart in cui si è verificata la sparatoria. Non è stato ancora fornito alcun dettaglio relativo all’identità dell’uomo. Incerto anche il movente dell’attacco.

USA: 11 sparatorie in 10 giorni

La strage verificatasi nel Walmart di Sam’s Circle, in Virginia, è solo l’ultimo episodio di una lunga serie di sparatorie che tengono acceso il dibattito sulla regolamentazione delle armi da fuoco negli Stati Uniti.

Poco meno di una settimana fa si sono registrate altre 5 vittime e 18 feriti a causa di una sparatoria avvenuta in un locale Lgbt del Colorado. Mentre la settimana prima hanno perso la vita 3 studenti di un campus della Virginia.

Nel complesso si registrano 11 sparatorie in 10 giorni, nell’arco di tempo che va dal 13 novembre al 23 novembre 2022, per un totale di 27 vittime e 54 feriti.