Elezioni 2022, i risultati in diretta: Fratelli d’Italia al 26%, il centrodestra raggiunge il 43%

0
Elezioni 2022, risultati in diretta Fratelli d'Italia primo partito, percentuale voti ottenuti

I primi risultati ufficiali che derivano direttamente dalle urne mostrano una tendenza che era stata già anticipata, dapprima dai sondaggi, poi dai primi trend poll che erano stati offerti a seguiti della chiusura delle urne alle ore 23. In virtù di una maggiore precisione nell’analisi dei voti, era stato possibile tracciare una linea di continuità relativa alle percentuali degli schieramenti di centrodestra e centrosinistra. Con le prime sezioni scrutinate, è stato possibile mostrare i seguenti risultati: Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni è il primo partito italiano, con un risultato del 26%. Seguono il Partito Democratico al 18.10%, il Movimento 5 Stelle % e Lega, che si ferma al 8.40%. Stando a questi voti, il centrodestra raggiungerebbe il 43.30%.

Fratelli d’Italia primo partito: il partito di Giorgia Meloni ottiene il %

Così come indicato dai trend poll offerti alle ore 23, a seguito della chiusura delle urne, il primo partito italiano è Fratelli d’Italia guidato da Giorgia Meloni; per quanto ciò non caratterizzasse una sorpresa per gli italiani e gli elettori in generale, si tratta di dati piuttosto importanti che offrono una tendenza precisa sul risultato elettorale. Il partito ha ottenuto – sulla base dei dati scrutinati dalle prime sezioni – il 26%.

Seguono il Partito Democratico al 18.10%, il Movimento 5 Stelle 17% e la Lega, al 8.40%. E ancora, Forza Italia raggiunge il 7.90%, il terzo polo con Azione di Calenda e Italia Viva di Renzi raggiunge il 7.90%, l’Alleanza Verdi-Sinistra il 3.60%. Tra gli altri risultati da notare, il 3.10% di +Europa con Emma Bonino, il 1.70% raggiunto da Italexit, il 0.60% di Impegno Civico con Luigi Di Maio, l’1.40% di Unione Popolare e il 1% di Noi Moderati.

Risultati elezioni 2022: quanto conta la bassa affluenza al sud?

I risultati delle elezioni 2022 si basano su un grosso interrogativo, che è stato sottoposto ai principali candidati alle politiche del 25 settembre del 2022: la bassa affluenza registrata al sud ha avuto una sua influenza? Stando a quanto è stato osservato, soprattutto per quel che concerne il maltempo che è stato fondamentale nella città di Napoli e in Campania (ritenuto tra i fattori responsabili dell’astensione), i dati potrebbero essere fortemente minati, soprattutto per quel che concerne il risultato del Movimento 5 Stelle, che attingeva da una buona base di elettorato nel sud Italia e in una regione come la Campania.

Naturalmente, i dati sono sottoposti a continuo aggiornamento, che permette di limare ancor più le differenze mostrate, in modo da ottenere un dato chiaro che dia l’idea del futuro governativo italiano.