Chi era Loretta Lynn: la stella di Nashville che ha fatto la storia della musica country

0
Scomparsa a 90 anni la stella del country Loretta Lynn. Ecco biografia, carriera e successi di colei che attraverso la musica ha unito intere generazioni.

Scomparsa all’età di 90 anni la stella della musica country Loretta Lynn, a dare la notizia è la sua famiglia.

Con oltre 50 anni di carriera alle spalle, Loretta Lynn vanta un repertorio straordinario che l’ha resa un modello per più generazioni di artisti del genere country. Non solo, i suoi testi fanno di lei un simbolo dell’orgoglio rurale e della resistenza femminista.

Per ricordare la stella della musica country Loretta Lynn, di seguito biografia, carriera e successi di colei che attraverso la musica ha unito intere generazioni.

Chi era Loretta Lynn: le vicende personali e la carriera della stella di Nashville

Classe 1932, Loretta Lynn, da nubile Loretta Webb, nasce nella cittadina di Butcher’s Hollow, nel Kentucky. Loretta è la seconda di otto figli e la sua infanzia è segnata dalle condizioni economiche precarie della sua famiglia. Il padre di Loretta Lynn, Melvin Webb, lavorava in una miniera di carbone, da qui il tiolo di quello che probabilmente è il singolo di maggior successo della star del country: Coal Miner’s Daughter, del 1971, in cui scrive

I was borned a coal miner’s daughterIn a cabin, on a hill in Butcher HollerWe were poor but we had loveThat’s the one thing that daddy made sure of

Nel 1948, a soli 15 anni, Loretta Lynn sposa Oliver Vanetta “Doolittle” Lynn, conosciuto solo un mese prima. Dopo il matrimonio, Loretta Lynn e il marito lasciano il Kentucky per trasferirsi a Washington, dove Lynn avrebbe poi partorito i 6 figli della coppia. L’amore e i dolori del matrimonio sono di ispirazione per Loretta Lynn, che scrive basandosi ampiamente sulle sue esperienze personali. È il marito ad incoraggiarla ad intraprendere una carriera nella musica country, regalandole una chitarra e un disco, a partire dai quali Loretta Lynn inizierà a comporre. Nel complesso ha registrato 60 dischi in studio e ha ottenuto 18 nomine ai Grammy Awards, vincendo 3 volte.

I film e i libri che raccontano la storia della star del country statunitense Loretta Lynn

La storia della vita di Loretta Lynn viene rappresentata nel film La ragazza di Nashville, diretto da Michael Apted. Il titolo originale del film è Coal Miner’s Daughter, e agli Oscar del 1980 il premio come miglior attrice protagonista viene assegnato a Sissy Spacek, interprete della cantautrice Loretta Lynn, per il suo ruolo nella pellicola.

A Loretta Lynn si ispira anche il regista Robert Altman, che nel 1975 definisce la protagonista del suo film Nashville proprio a partire da Loretta Lynn.

Oltre alla pellicola di Apted, la storia della vita di Loretta Lynn viene raccontata dalla stessa stella di Nashville in due autobiografie. La prima si intitola Loretta Lynn: Coal Miner’s Daughter, pubblicata per la prima volta nel 1976. La seconda, più recente, pubblicata nel 2002, è intitolata Still Woman Enough: A Memoir.

I maggiori successi di Loretta Lynn

Durante la sua lunga carriera, Loretta Lynn ha più volte scalato le classifiche country con singoli e interi dischi. La sua canzone di maggior successo è probabilmente Coal Miner’s Daughter (1971), ma a partire dall’anno del suo debutto, il 1960, Loretta Lynn rilascia ulteriori pezzi che ottengono ottimi risultati nella classifica Single Country US, tra cui You Ain’t Woman Enough (to Take My Man) nel 1966, basata su un confronto diretto tra Lynn e una delle amanti di suo marito Oliver; una situazione simile ispirerà Fist City del 1968, entrambi i pezzi raggiungono la prima posizione nella suddetta classifica. Stessa cosa accade con Don’t Come Home A’Drinkin’ (With Loving On Your Mind) del 1967, Woman of The World del 1970 e After the Fire Is Gone (con Conway Twitty) del 1971.

Dopo il suo più grande successo, Coal Miner’s Daughter, Loretta Lynn continua a rilasciare dischi e singoli che fanno la storia della musica country. Nel 2021 Lynn rilascia il suo quarantesimo e ultimo studio album intitolato Still Woman Enough, costellando la sua intera carriera di pezzi intramontabili che parlano di resilienza, determinazione e libertà.