Chi era Mauro Forghieri, l’ingegnere dell’epoca d’oro di Ferrari

0
Ferrari e il mondo della Formula 1 piangono la scomparsa di Mauro Forghieri, ingegnere e progettista, è stato amico e collaboratore di Enzo Ferrari.
Mauro Forghieri nel 1978, foto scattata da Bert Verhoeff

Ferrari e il mondo della Formula 1 piangono la scomparsa di Mauro Forghieri, ingegnere e progettista della scuderia del Cavallino, è stato amico e collaboratore di Enzo Ferrari.

Chi era Mauro Forghieri

Mauro Forghieri è stato direttore tecnico di Ferrari nell’epoca d’oro della Formula 1: quando in pista correva Niki Lauda, Forghieri gestiva il reparto tecnico della scuderia. Sotto la sua guida, Ferrari ha vinto sette titoli mondiali costruttori.

Figlio di Reclus e Afra Gori, Forghieri cresce in una famiglia di operai. Durante la seconda guerra mondiale, il padre di Mauro Forghieri lavora presso le officine meccaniche Ansaldo di Napoli. Una volta finita la guerra, Reclus viene assunto dalla Ferrari e ne diventa uno dei meccanici motoristi più autorevoli.

Mauro Forghieri si laurea in ingegneria meccanica nel 1959, e nello stesso anno viene assunto da Enzo Ferrari: assegnato prima al reparto corse, poi allo sviluppo dei motori, fu infine scelto come responsabile del reparto tecnico per le vetture da corsa.

I trionfi di Ferrari con la guida di Mauro Forghieri

La prima vittoria in Formula 1 risale al 1963, al Gran Premio di Germania la Ferrari 156 F1-63 vince con John Surtees alla guida. L’anno successivo John Surtees, su Ferrari 158, diventa campione del mondo, mentre la scuderia vince il titolo costruttori.

Nel 1968, in occasione del Gran Premio del Belgio, Forghieri introduce i primi alettoni in una monoposto di Formula 1, rivoluzionando radicalmente la fisionomia di tutte le vetture da corsa.

Negli anni ’70 l’ingegnere Forghieri progetta le vetture della serie 312 con cambio trasversale che hanno garantito a Ferrari la vittoria di 4 campionati del mondo costruttori di Formula 1 e 3 titoli piloti (con Nike Lauda e Jody Scheckter).

Negli anni ’80 introduce i motori turbocompressori nella serie 126 con cui la scuderia Ferrari vinse il mondiale costruttori per due anni consecutivi (1982-1983)

Sotto la guida dell’ingegnere Mauro Forghieri, la scuderia Ferrari ha vinto complessivamente 54 Gran Premi iridati, 4 titoli mondiali piloti e 7 titoli mondiali costruttori.

L’ultimo saluto a Mauro Forghieri, scomparso a Modena all’età di 87 anni

Ferrari e il mondo della Formula 1 sono in lutto per l’improvvisa scomparsa di Mauro Forghieri. Arrivano da tutto il mondo messaggi di condoglianze per la famiglia dell’ingegnere.

“Con la scomparsa di Forghieri perdiamo un simbolo di capacità e di reputazione apprezzato universalmente, un professionista che ha segnato un’epopea fantastica dei motori. L’Italia e la Ferrari gli devono molto, come tutto il mondo dello sport” – Giovanni Malagò, Presidente Coni

“Sono molto triste nell’apprendere la notizia della scomparsa del nostro amico Mauro Forghieri. È stato una parte importante della F1 e della Ferrari. Lascia un’incredibile eredità per tutti noi. I miei pensieri e le mie preghiere sono per la sua famiglia e per i suoi amici in questo triste momento” – Stefano Domenicali, CEO Formula 1

Le leggende durano per sempre. Ricordando Mauro Forghieri. È stato un onore fare la storia insieme. La Ferrari e il mondo del motorsport non ti dimenticheranno mai” – Ferrari su Twitter