Oscar onorario a Michael J. Fox per il suo impegno nella lotta al Parkinson

0
L'attore di
Michael J. Fox speaking at Lotusphere in 2012. CC. 2.0 by Paul Hudson

L’attore di “Ritorno al futuro”, Michael J. Fox, riceve l’Oscar onorario per il suo impegno costante nel procurare fondi alla ricerca di una cura contro il Parkinson.

Governors Awards 2022: Premio Oscar onorario a Michael J. Fox

Si è svolta a Los Angeles la cerimonia dei Governors Awards, la serata del gala durante il quale vengono consegnati gli Oscar alla carriera: nel 2022 i prestigiosi riconoscimenti sono stati assegnati a Michael J. FoxDiane WarrenEuzhan Palcy e Peter Weir.

L’attore di “Ritorno al futuro”, Michael J. Fox, ha ricevuto il Jean Hersholt Humanitarian, premio assegnato dall’Academy of Motion Picture Arts and Sciences durante la cerimonia dei Governors Awards per i “contributi eccezionali a cause umanitarie”.

Michael J. Fox, dopo la diagnosi del morbo di Parkinson quando aveva 29 anni, si è impegnato instancabilmente nel procurare fondi alla ricerca di una cura contro la malattia. A questo scopo, l’attore ha fondato la “Michael J. Fox Foundation for Parkinson’s Research” nel 2000, che negli anni ha raccolto oltre 1.5 miliardi di dollari.

Michael J. Fox ringrazia: commozione e standing ovation al gala dei Governor Awards

Michael J. Fox ha accettato il riconoscimento dell’Academy e ha raccontato al pubblico di quando ricevette la diagnosi della malattia, affermando che “La parte più difficile è stata nell’affrontare la certezza della diagnosi e l’incertezza della situazione”.

L’attore 61enne riserva un ringraziamento speciale alla moglie Tracy Pollan, per il suo “incrollabile sostegno”. I due sono sposati dal 1988 e hanno quattro figli. Michael J. Fox invita Tracy Pollan sul palco per concludere il discorso e dichiara: “Non posso credere di essere rimasto qui per così tanto tempo, è un miracolo”.

Woody Harrelson presenta Michael J.Fox: “Ha trasformato diagnosi agghiacciante, in missione coraggiosa”

Il Premio Oscar onorario a Michael J. Fox per il suo impegno nella raccolta di fondi destinati alla ricerca di una cura contro il Parkinson è stato consegnato all’attore di “Ritorno al futuro” dal collega Woody Harrelson, suo co-protagonista in “Doc Hollywood” (del 1991).

Harrelson menziona i risultati incredibili della fondazione “Michael J. Fox Foundation for Parkinson’s Research” per la ricerca di una cura contro il Parkinson: più di un miliardo di dollari raccolti nel corso degli anni.

“Questo ragazzo era un maestro della commedia. Ha trasformato una diagnosi agghiacciante in una missione coraggiosa, ha detto Harrelson, “Michael J. Fox non ha mai chiesto il ruolo dell’avvocato del Parkinson, ma è la sua migliore interpretazione”