Elon Musk si dimette da CEO di Twitter: cerca un sostituto

0
Elon Musk afferma che si dimetterà da CEO di Twitter appena troverà un sostituto
CC. 2.0 by Dan Taylor/Heisenberg Media

Elon Musk afferma che si dimetterà da CEO di Twitter appena troverà un sostituto “abbastanza sciocco” da ricoprire il ruolo.

Elon Musk si dimette da CEO di Twitter

Elon Musk ha annunciato che si dimetterà dalla carica di amministratore delegato di Twitter non appena avrà trovato un sostituto.

“Mi dimetterò da amministratore delegato non appena troverò qualcuno abbastanza sciocco da accettare il lavoro! Dopodiché, gestirò solo i team software e server”, ha twittato Musk.

Questa è la prima volta che Musk ha accennato a lasciare il ruolo di capo della piattaforma da quando gli utenti di Twitter hanno votato in un sondaggio per le sue dimissioni, che il miliardario ha lanciato domenica sera.

Non è la prima volta che Elon Musk afferma che non dirigerà Twitter nel lungo periodo. A novembre, la seconda persona più ricca del mondo ha dichiarato a un tribunale del Delaware che avrebbe ridotto il tempo dedicato a Twitter e alla fine avrebbe trovato qualcuno che lo gestisse al suo posto.

Crescevano intanto le richieste di Wall Street per le dimissioni di Musk da CEO di Twitter, e recentemente anche gli investitori di Tesla si sono chiesti se la sua attenzione alla piattaforma lo stesse distraendo dal guidare adeguatamente Tesla.

Elon Musk cerca un sostituto per ricoprire il ruolo di CEO di Twitter

“Mi dimetterò da amministratore delegato non appena troverò qualcuno abbastanza sciocco da accettare il lavoro! Dopodiché, gestirò solo i team software e server”, ha twittato Elon Musk dopo i risultati del sondaggio che domandava agli utenti di Twitter se dovesse dimettersi.

Il giorno precedente, quando il sondaggio era ancora aperto, Musk aveva detto che non c’era un successore e che “nessuno vuole il lavoro che può effettivamente mantenere in vita Twitter”.

Il sondaggio che chiedeva a Musk di dimettersi ha fatto seguito a una serie di decisioni molto criticate del nuovo proprietario di Twitter. In primo luogo ha bannato un account che tracciava la posizione del suo jet privato, in seguito si è impegnato in una sospensione di massa dei giornalisti che avevano scritto in modo critico delle sue politiche di gestione della piattaforma.

Twitter: Musk decide che solo gli utenti abbonati potranno votare nei sondaggi

Prima del tweet in cui dichiara le sue dimissioni, l’unica risposta di Elon Musk al sondaggio è stata quella di twittare affermando che i risultati erano stati distorti da account falsi.

Musk ha anche risposto a un tweet che suggeriva che solo gli utenti che pagavano 8 o 11 dollari (per gli abbonati iOS) per un abbonamento a Twitter Blue avrebbero dovuto poter votare nei sondaggi, dicendo che Twitter avrebbe “apportato questo cambiamento”.

Sembra quindi che molto presto solo gli utenti abbonati a Twitter potranno votare nei sondaggi.