Fedez dimesso, il cantante lascia l’ospedale: i ringraziamenti al personale sanitario

0
Fedez dimesso lascia l'ospedale, ringraziamento al personale sanitario su Instagram

Fedez nelle ultime settimane ha dovuto affrontare un periodo molto difficile, ma per fortuna non gli è mai mancato l’affetto della famiglia, degli amici, dei figli e soprattutto della moglie Chiara Ferragni. Prima la notizia sui social, poi l’intervento e il ricovero al San Raffaele di Milano, la causa: tumore neuroendocrino del pancreas. Costantemente al suo fianco la moglie Chiara Ferragni, anche la principale fonte di informazioni sulla salute del marito attraverso delle insta stories. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di Fedez dimesso e delle sue parole al personale sanitario.

Fedez è stato dimesso: le parole del cantante al personale sanitario

Dopo svariati giorni distante da casa e dai figli, finalmente l’imprenditore potrà tornare a casa e, attraverso un post su Instagram, in cui ha allegato la foto in ospedale con i genitori, la moglie e il personale sanitario che lo ha curato in questi giorni, ha scritto: “Grazie a voi che mi avete letteralmente salvato la vita, che mi avete accompagnato e accudito in questi giorni che non sono stati semplici ma che dall’altra parte mi hanno restituito una nuova prospettiva da cui affrontare la vita.”

Il cantante ha poi continuato con i ringraziamenti: “Grazie al Prof. Falconi e a tutto il suo incredibile staff. Grazie a tutti gli infermieri e infermiere del reparto. E grazie a voi per la grande umanità e il supporto che mi avete dato.” – E ha concluso – “L’amore è la medicina più potente. Si torna a casa, si torna a vivere”

Il post di Chiara Ferragni su Instagram

Non è mancato il post pubblicato su Instagram dalla moglie del rapper Chiara Ferragni, che, pubblicando delle loro foto di questi giorni in ospedale, ha scritto: “E’ stata dura ma ora siamo a casa.” – Anche lei ha ringraziato tutti coloro che sono stati al loro fianco in questi giorni – “Grazie a tutti i dottori, gli infermieri e lo staff del San Raffaele per averci fatto sentire al sicuro e a casa, e per averci dato sempre la speranza. Grazie al mio meraviglioso marito per aver combattuto così tanto e per essere stato così coraggioso per la nostra famiglia. Grazie a voi per l’amore che ci avete fatto sentire ogni giorno.”.