Ufficiale: Fausto Gresini è morto

0
fausto_gresini_morto

La Gresini Racing ha annunciato la morte di Fausto Gresini, ricoverato da quasi due mesi a Bologna per il Covid. Ieri era stata la notizia, poi smentita, della sua scomparsa.

L’annuncio triste è stato dato

L’annuncio triste è stato dato dal team Gresini Racing su Facebook e Twitter: “La notizia che non avremmo mai voluto darvi e che siamo costretti a scrivere” – poi continua – “. Dopo praticamente due mesi di lotta al covid, Fausto Gresini ci lascia pochi giorni dopo aver compiuto 60 anni anni”.

Così, Fausto Gresini ci ha lasciati dopo quasi due mesi di lotta contro il Covid. L’ex pilota era stato ricoverato il 27 dicembre 2020 a Imola, presso l’ospedale Santa Maria della Scaletta. Poi le sue condizioni sono peggiorate ed è stato necessario il trasferimento in terapia intensiva a Bologna.

L’ex pilota ha lottato

L’ex pilota ha lottato con tutte le sue forze, ma non ce l’ha fatta. Il figlio Lorenzo ha scritto su Facebook: “Bà! Ti amo immensamente!” e ha anche scritto un cuoricino. Un cuore ormai spezzato dal dolore e che nessuna altra cosa al mondo potrà aggiustare.

Gresini è stato un fuoriclasse in pista e nel 1985 e nel 1987 ha conquistato il titolo mondiale di 125 in sella alla Garelli. Come team principal ha vinto ben quattro titoli con la scuderia da lui fondata nel 1997. Nel 2001, con Daijiro Kato nella 250; nel 2010, Toni Elías in Moto2; nel 2018 Jorge Martín in Moto3 e nel 2019 con Matteo Ferrari in MotoE. Inoltre, Fausto Gresini era nella squadra di Marco Simoncelli quando è morto per un terribile incidente avuto in pista.